Anna Pirolli

vivo a Milano

Sono nata a Genova ma ho vissuto a Chiavari, una piccola cittadina nel golfo del Tigullio dove ho frequentato l’Istituto statale d’arte e la scuola Chiavarese del fumetto. Entrambe mi hanno lasciato competenze che mi porto dietro ancora oggi, prima tra tutte la progettazione. A 18 anni mi sono trasferita nel capoluogo lombardo per frequentare il corso d’illustrazione alI’Istituto europeo di Design e appena diplomata ho cominciato a lavorare per aziende di comunicazione e pubblicità. Dopo 15 anni mi sono stufata e ho sognato di realizzare almeno un albo illustrato nella mia vita: per fortuna mi sono imbattuta in Davide Calì! Adesso sono in lavorazione sul sesto e mi piacerebbe diventare autrice di almeno un libro. Nel frattempo sono tornata nella scuola dove ho studiato 20 anni fa, questa volta come insegnante

la storia che avrei voluto illustrare… ci sono centinaia di quadri che avrei voluto dipingere, ad esempio qualcosa come Rothko mi renderebbe felice, ma più di tutto mi piacerebbe riuscire a dimenticare tutte le regole per fare un “bel disegno”, quella sarebbe davvero la soddisfazione più grande

ti consiglio... anche se ormai noti, consiglio tutti i cartoni animati di Miyazaki, da vedere e rivedere mille volte perchè pieni di infiniti dettagli. Due film speciali, Bab’Aziz e El abrazo de la serpiente, che mi riguardo quando ho bisogno di un aiuto e “Le mele di Adamo”, film potente e commovente allo stesso tempo.

nel (poco) tempo libero... adoro passare del tempo nelle librerie, soprattutto quelle specializzate in editoria per l’infanzia e comprare libri di quasi ogni genere. Quando ho tempo realizzo oggetti in ceramica, altro sogno in standby, o vado a camminare in montagna, la mia grande passione da buona marittima.

premi e riconoscimenti:

Libri di Anna Pirolli