La reincarnazione delle sorelle Klun

Riuscirà la luce a sconfiggere l'oscurità che tutto inghiotte?

Nelle oscure profondità del gigantesco Cratere che domina lo sperduto paese di Anerbe, si combatte la battaglia senza fine per il predominio della luce che salva il mondo sull'oscurità che tutto inghiotte. A intrecciare i fili di questa trama antichissima, personaggi distanti nel tempo e nello spazio. Ai giorni nostri, il commissario Verne tenta di riscattare la sua ingloriosa carriera indagando sull'affascinante Rina Monforte e sull'amante di lei, leader di una setta esoterica che vuole combattere i "figli del buio". E proprio nel buio di un monastero isolato da tutto e tutti, quarant'anni prima, cresce un orfano che, grazie agli insegnamenti alchemici del suo maestro gesuita, impara a trasformarsi in angelo vendicatore. Alla fine degli anni Cinquanta due bambine, le sorelle Klun, muoiono in un tragico incidente e sembra che si siano reincarnate in due gemelle dalle inquietanti capacità soprannaturali.

 

  • Storie apparentemente senza legami che sono in realtà unite in un intreccio forsennato di vite e destini, ultimo atto di una vicenda che Manlio Castagna ci restituisce con il ritmo serrato di un montaggio cinematografico e l'intensità della sua scrittura.

     

GENERE Fantasy
TARGET Adult
EDITORE Mondadori, 2022 

MANLIO CASTAGNA

Sceneggiatore, regista, critico cinematografico, da oltre vent’anni è nell’organizzazione del festival di Giffoni, di cui dal 2007 al 2018 è stato vicedirettore artistico. Ha esordito nella narrativa con la trilogia bestseller Petrademone, edita da Mondadori e tradotta in varie lingue. Recentemente ha pubblicato Le belve, scritto con Guido Sgardoli, I venti del Male, La notte delle malombre (Menzione Speciale al Premio Cento 2021), Alice resta a casa, scritto con Marco Ponti, e 116 film da vedere prima dei 16 anni.